Famiglia: presentato il Congresso mondiale a Verona. “Politica e istituzioni prendano impegni concreti”

“Si parlerà di diritti, salute e dignità di tutte le donne, che lavorino o che abbiano deciso liberamente di essere madri, e dei diritti e della salute dei bambini”. Lo ha detto Toni Brandi, presidente del Congresso mondiale delle famiglie, nell conferenza stampa di presentazione dell’incontro che si terrà per la prima volta in Italia, a Verona, dal 29 al 31 marzo. Per Massimo Gandolfini, presidente del Family Day, “l’unione feconda tra uomo e donna resta il nucleo fondante di ogni società umana, per questo vogliamo che la famiglia venga aiutata e difesa sia in termini culturali sia in termini economici”. E il vicepresidente del Wcf Verona, Jacopo Coghe, ha aggiunto: “Il nostro obiettivo è sensibilizzare la politica e le istituzioni, affinché prendano impegni concreti. Senza la famiglia, la società intera viene a perdere le sue fondamenta, per questo è necessario incentivarla sia dal punto di vista culturale e educativo, sia attraverso aiuti economici e agevolazioni fiscali: queste due componenti sono entrambe irrinunciabili. A due mesi dalle elezioni europee, questo messaggio è per tutti i candidati che scenderanno in campo. Vigileremo sui contenuti delle loro campagne elettorali e non transigeremo sui valori che porteranno avanti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia