Azione Cattolica: oltre 280mila soci ma più di 1 milione le persone coinvolte. Oltre 5mila associazioni in 219 diocesi

Dai 283.002 soci, suddivisi in 174.742 donne e 108.260 uomini, ai circa 50.000 educatori che donano oltre 7 milioni e mezzo di ore di servizio; dai 37.700 responsabili associativi, per 4 milioni e mezzo di ore messe a disposizione, sino ai circa 7.000 assistenti. Per 5.461 associazioni territoriali presenti in 219 diocesi italiane. Insieme, soci e non, oltre un milione di persone coinvolte nella vita associativa a diversi livelli che offrono quotidianamente il proprio contributo per il bene della comunità, ecclesiale e civile. Sono solo alcuni dei dati del primo “Bilancio di sostenibilità” dell’Azione Cattolica italiana (anno 2018), curato da Paola Ducci (MediaMo) e presentato questo pomeriggio a Roma da Matteo Truffelli, presidente nazionale Ac; Mauro Salvatore, economo della Cei; Maria Bachelet (Università di Roma Tor Vergata); e dalla stessa Ducci. Il bilancio, si legge nel report, “è stato redatto approcciando le linee guida dello standard europeo GRI (Global Reporting Initiative) in accordance alla versione più recente denominata ‘Standards’ che, in un triennio, ci condurrà ad un’adozione completa del modello di rendicontazione nella modalità ‘core’, portandoci ad una graduale attivazione dei processi di coinvolgimento di tutti i principali portatori di interesse al fine di migliorare i processi organizzativi dell’associazione”. Obiettivo: raccogliere e pubblicare con trasparenza tutta una serie di dati che possano aiutare chiunque a conoscere meglio l’associazione in tutti i suoi aspetti più significativi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia