Libera: Sardegna, dibattiti con il filosofo Alberti in vista della Giornata in ricordo delle vittime delle mafie

Proseguono, a Cagliari e Oristano, le tappe di “Verso il 21 marzo”, una serie di iniziative rivolte principalmente alle scuole e organizzate da Libera Sardegna, in collaborazione con Sardegna Solidale, in vista della 34ª Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che a livello regionale verrà celebrata a Cagliari. Nell’occasione il filosofo e storico Vittorio V. Alberti porterà la testimonianza del proprio impegno culturale contro la corruzione, anche attraverso il suo libro “Pane sporco”, a Cagliari, venerdì 15 marzo, e sabato 16, a Oristano. Nel capoluogo l’appuntamento è per le 11.30 nel liceo classico e scientifico Euclide dove, insieme con Alberti, interverranno anche il dirigente scolastico Vanni Mameli, la docente Graziella Serra e Carlo Veglio di Libera Sardegna. Ad Oristano, invece, l’incontro si terrà alle 10.30 nel liceo classico De Castro. Relatori lo stesso Alberti, il dirigente scolastico Pino Tilocca, la docente Sabrina Sanna e Carlo Veglio di Libera Sardegna. Nel libro “Pane sporco. Combattere la corruzione e la mafia con la cultura” Alberti affronta alla radice la piaga originaria che, a suo avviso, consuma la società italiana e mina alle basi qualunque prospettiva di progresso civile: una non-cultura che disprezza il merito, la riflessione, la ricerca della bellezza in nome di miopi interessi personali o di gruppo. È contro la cultura della mafia e della corruzione che è indispensabile battersi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa