Germania: mons. Bode (Osnabrück), “solo una Chiesa trasparente e pura di cuore può recuperare credibilità”

“Solo una Chiesa che sia trasparente e pura di cuore può recuperare credibilità”. Lo ha detto questa mattina mons. Franz-Josef Bode (Osnabrück), durante la S. Messa che ha aperto la terza giornata dell’assemblea di primavera dei vescovi tedeschi, in corso a Lingen. Prendendo spunto dal racconto di Giona, mandato da Dio a invitare gli abitanti di Ninive alla conversione, mons. Bode ha sottolineato la difficoltà, oggi, di “profetizzare la colpa del passato e del presente e preparare un nuovo futuro”. “Molti devono avere l’impressione – ha commentato – che la nostra Chiesa non sia poi tanto diversa da Ninive. Quanto siamo veramente sprofondati nella colpa con atteggiamenti poco chiari, con l’arroganza del potere sugli uomini e sulle loro vite?”. Non gira attorno al problema mons. Bode. “Come ha detto anche Papa Francesco – ha affermato – si tratta di abuso di potere, di coercizione spirituale e di violenza sessualizzata. Questo è quello che dobbiamo affrontare in questi giorni”. Un compito impegnativo, questo, che trova in Cristo la sua chiave di lettura. “Gesù è più di Giona – ha ricordato mons. Bode – in Lui c’è più dei segni del passato e della tradizione. Qui ci sono la via, la verità e la vita, cioè la verità come persona vivente, la verità sulla via e la vita che si svolge”. La Chiesa è chiamata alla conversione e a recuperare la credibilità che ha perso. “Siamo stati scossi nella nostra credibilità – ha sottolineato mons. Bode -. Riacquisterà fiducia solo una Chiesa che è pura di cuore ed è trasparente di fronte alla realtà. Riacquisterà fiducia solo una Chiesa che si occupa in modo trasparente e responsabile dei propri beni e che sceglie l’opzione per i poveri. Riacquisterà fiducia solo una Chiesa capace di ascoltare, obbediente alla volontà di Dio nello spirito del Vangelo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa