Infrastrutture: Conte, “faremo di tutto perché la SS 640 Caltanissetta-Agrigento sia completata entro il giugno 2020”

foto SIR/Marco Calvarese

“Non siamo qui per realizzare miracoli” ma “faremo di tutto perché questa infrastruttura si realizzi. L’obiettivo individuato insieme alle maestranze è giugno 2020, lo diciamo con grande senso di responsabilità e impegno a tutti i cittadini siciliani e italiani. Lavoreremo perché, procedendo con questo ritmo di riavvio dei lavori che almeno per l’80% sono già realizzati, la statale possa essere completata nel giugno 2020”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, visitando a San Cataldo (Caltanissetta) il cantiere sulla strada statale 640 Caltanissetta-Agrigento. Il premier ha confermato “il nostro impegno ad affrontare i problemi, a far di tutto per far riavviare i lavori” per quella che è un’“infrastruttura strategica per la Sicilia, la strada degli scrittori”. Conte ha accennato ai “problemi giuridici molto complessi”, motivo per il quale ha promesso che presto ci si incontrerà a Roma per trovare una soluzione. Ma ha auspicato anche il coinvolgimento dei giudici delegati del Tribunale fallimentare di Ravenna, dei commissari, dei rappresentanti dei lavoratori e delle istituzioni locali. “Vogliamo che anche la Regione faccia la sua parte”, ha precisato, ribadendo che “ci ritroveremo presto a Roma per un tavolo che è stato già costituito e che adesso deve entrare nel cuore della soluzione dei problemi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa