Germania: card. Woelki (Colonia), “quando ascoltiamo la Parola, incontriamo Dio”

“Quando ascoltiamo la Parola, incontriamo Dio”. Lo ha ricordato questa mattina l’arcivescovo di Colonia, card. Rainer Maria Woelki, durante la messa celebrata a Lingen, nella seconda giornata dell’assemblea di primavera dei vescovi tedeschi. “Quando Dio ci chiama e ci chiede, come ha fatto con Adamo, ‘dove sei?’, Lui cerca noi, con la nostra vita. E Lui desidera uno spazio nella nostra vita”. “Quanto sono relative – ha aggiunto – la gran parte delle parole che vengono scambiate milioni di volte ogni giorno, stampate, inviate via e-mail, raccontate, twittate e postate. Pareri e opinioni, ma anche parole false che a volte diventano ‘realtà’, che alimentano le ideologie. È una grande sfida del nostro tempo, quella di non perdere l’orientamento nel gran numero di informazioni e giudizi che abitano la comunicazione oggi. Quello che ci dà l’orientamento è la Parola di Dio”. Una Parola “di bene, viva, che ci indica cosa è giusto e cosa non lo è”. Il card. Woelke ha ricordato che “della Parola di Dio possiamo fidarci, è una parola di misericordia. Dio viene a noi attraverso la sua Parola, per chiamarci alla sua presenza attraverso Cristo. E questo accende in noi gioia, sicurezza e felicità”. Richiamando a quanto si legge nel libro di Ezechiele e nell’Apocalisse, l’arcivescovo di Colonia ha invitato, in questo tempo di Quaresima, a “fare come è stato chiesto al profeta Ezechiele e a Giovanni e a mangiare la Parola di Dio, come se fosse una pietanza. Così facendo la Parola diventa efficace nella nostra vita quotidiana. Per un ritorno vero e completo a Lui, la Parola di Dio che si è fatta carne in Gesù, testimoniando questa Parola con la nostra vita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa