Gioco d’azzardo: Fondazione San Nicola e Santi Medici, “la Puglia è malata”. L’anno scorso speso poco più di 4 miliardi

“La Puglia è malata di azzardo”: lo si legge nella relazione socio-pastorale del 2018 della Fondazione antiusura San Nicola e Santi Medici di Bari, firmata dal presidente, mons. Alberto D’Urso. Nella regione è stato speso lo scorso anno, per i giochi gestiti dall’amministrazione dei monopoli dello Stato, poco più di 4 miliardi con una spesa pro-capite di 1.120 euro. Nella classifica provinciale delle sei province pugliesi svetta quella di Barletta-Andria-Trani (1.600 euro spesi pro capite). Sul fronte dell’azzardo, “dalla Regione – lamenta D’Urso nella relazione – è stato istituito un Tavolo tecnico” per prevenire il fenomeno, “che ad oggi, a distanza di oltre due anni, non ha prodotto il benché minimo risultato”. “Il nostro intervento nel 2018 è stato più forte rispetto a quello dell’anno precedente; però dobbiamo fare i conti con una alimentazione dei fondi a nostra disposizione che, purtroppo, procede da parte dello Stato e delle amministrazioni locali in maniera sempre più rallentata”, ha detto a margine dell’assemblea il vice presidente della Fondazione, Paolo Vitti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia