Diocesi: Melfi, una scuola per genitori per rispondere all’emergenza educativa

“Di fronte all’allarme dell’emergenza educativa, la famiglia, innanzitutto, ma anche la scuola, la comunità civile e religiosa sono chiamate a cercare insieme delle risposte inventando strategie nuove ed efficaci”. Lo dichiara al Sir Giuseppe Grieco, presidente del consultorio familiare “Famiglia, accoglienza e vita” della diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa, che da oggi, propone una scuola per genitori ed educatori in collaborazione con la Pastorale familiare e la Caritas diocesana. “L’iniziativa – spiega Grieco – intende rispondere alle emergenze educative mettendo insieme le sinergie degli organismi diocesani in un progetto comune che ha come finalità rinforzare la famiglia nel suo ruolo educativo. In questo percorso di corresponsabilità educativa, sostenere il ruolo dei genitori rappresenta non solo una strategia vincente, ma anche una modalità  di intervento funzionale per il sostegno a una genitorialità consapevole ed efficace”. I sette incontri previsti si svolgono nel Centro Caritas Hospitalis di Melfi (Pz), proseguono fino a giugno, affrontano tra l’altro temi come bullismo e cyberbullismo, autismo, disturbi dell’apprendimento, trasformazioni psico-fisiche in età adolescenziale e prevedono l’intervento di esperti e testimoni. “Faremo un cammino di riscoperta di quella genitorialità che permette di interagire al meglio con i propri figli – conclude Grieco – durante le diverse fasi della vita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo