Cure palliative: mons. Paglia, “promuovere una cultura della cura per rispondere a eutanasia”

È urgente “promuovere una ‘cultura palliativa’, sia per rispondere alla tentazione che viene dall’eutanasia e dal suicidio assistito, sia soprattutto per fa maturare una ‘cultura della cura’ che permetta di offrire una compagnia di amore sino al passaggio della morte”. Ne è convinto mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, che ha aperto a Milano i lavori del convegno “Le Cure Palliative per la promozione di una cultura di responsabilità sociale”, organizzato con la Fondazione Floriani e l’Istituto Nazionale dei Tumori. Nel suo intervento, mons. Paglia ha ricordato i passi compiuti dalla Pontificia Accademia per la Vita ed ha sottolineato l’importanza del dialogo e della collaborazione con le istituzioni mediche e scientifiche in Italia e nel mondo. “È ormai pronto – ha annunciato – un Libro Bianco che vorremmo inviare alle università Cattoliche e agli Ospedali Cattolici nel mondo per poter far crescere non solo la conoscenza ma soprattutto la pratica delle cure palliative”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo