This content is available in English

Economia: previsioni Ue. Moscovici, “rallentamento in vista ma fondamentali solidi”. Crescita Italia allo 0,2%, ultima in Europa

(Bruxelles) “Dopo il picco raggiunto nel 2017, nel 2019 l’economia dell’Ue continuerà a decelerare, fino a una crescita dell’1,5 %. Il rallentamento sarà più pronunciato rispetto a quello previsto lo scorso autunno, soprattutto nella zona euro, a causa delle incertezze del commercio mondiale e di fattori interni delle nostre economie più grandi”. Lo afferma Pierre Moscovici, commissario per gli affari economici e finanziari, nel presentare le Previsioni economiche a Bruxelles. “I fondamentali economici dell’Europa restano solidi e continuiamo a ricevere buone notizie, in particolare sul fronte dell’occupazione. La crescita dovrebbe riprendersi gradualmente nella seconda metà di quest’anno e nel 2020”. La crescita dell’Italia è segnalata allo 0,2% su base annua, e allo 0,8% nel 2020. L’Italia risulta il fanalino di coda nell’Unione europea.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa