Diocesi: Verona, Caritas e Croce Rossa riflettono insieme su come aiutare i poveri oggi

“Aiutare i poveri, un dovere civile e morale” è il titolo dell’incontro che Caritas diocesana veronese e Croce Rossa (comitato di Verona) organizzano per sabato 9 febbraio, dalle 10, all’auditorium della parrocchia Santi Apostoli. Al centro dell’incontro una riflessione sulle misure di contrasto alla povertà e le alleanze che si stanno consolidando dal nazionale al locale. Diversi gli ospiti inviati a portare il loro contributo alla giornata di lavori. Ad aprire la mattinata sarà Francesco Marsico, responsabile area nazionale Caritas italiana, che parlerà di reddito di cittadinanza e presenterà la posizione dell’Alleanza contro la povertà in Italia. A seguire Paola Fioroni, consigliera nazionale Croce Rossa con delega alle attività sociali, illustrerà le piste di lavoro orientate ai principi dell’innovazione sociale e al coinvolgimento di tutta la comunità. Prenderanno la parola anche Stefano Bertacco, che analizzerà l’implementazione locale delle misure di sostegno e mons. Giuliano Ceschi, direttore di Caritas Verona, che presenterà l’esperienza dell’Emporio della solidarietà, quale luogo di sperimentazione di spazi capacitanti per le fragilità e di responsabilizzazione della collettività. Chiuderà i lavori l’intervento di Alessandro Ortombina, presidente Croce Rossa (comitato Verona), che illustrerà in cosa consiste l’alleanza tra Croce Rossa e Caritas Verona, nata per la costruzione di un osservatorio comune delle vulnerabilità e per la condivisione di strumenti di aiuto alle persone che si trovano in una situazione di disagio. L’incontro sarà moderato da don Renzo Beghini, delegato episcopale alla dottrina sociale della Chiesa della diocesi veronese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa