Denatalità: De Palo (Forum famiglie), “dall’ Istat numeri angoscianti, mancano risposte politiche. Urge un Patto per la natalità”

“Il nostro Paese continua la propria ripida discesa verso l’annichilimento: anche nel 2018 abbiamo perso 9mila nascite rispetto al minimo assoluto già fatto registrare nel 2017. Il saldo tra nati e morti, nell’anno appena concluso, è negativo per 187mila unità”. Così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, a commento delle stime che l’Istat ha diffuso circa gli “Indicatori demografici” per l’anno 2018.
Per De Palo, si tratta di “numeri angoscianti che, incredibilmente, lasciano indifferente la politica”. “Ma veramente – ammonisce il presidente nazionale del Forum – si crede che le politiche familiari adottate anche dall’attuale Governo possano dare risposte all’inverno demografico? Pensioni, lavoro, servizi sociali, sistema sanitario, tutto ciò su cui si regge la vita del Paese rischiano di scomparire”. “E il prossimo anno – aggiunge –, in assenza di interventi strutturali, la situazione sarà ancora peggiore”.
“A che cosa servono questi dati se il ‘bollettino di guerra’ non diventa azione politica?”, domanda De Palo, secondo cui “urge un Patto per la natalità che metta insieme tutto il sistema-Paese. Dalle banche alle imprese, dalle associazioni al mondo dei media, fino ad arrivare alla politica, senza distinzione di schieramenti”. “Un Patto che – spiega – metta finalmente al centro dell’agenda politica, economica e istituzionale le misure strutturali necessarie per rilanciare la natalità”. “Siamo già in enorme ritardo, i nostri giovani sembrano rassegnati a realizzare i loro sogni all’estero. Davvero vogliamo questo?”, conclude De Palo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa