Comunione e Liberazione: da domani messe in Italia e nel mondo per il 14° anniversario della morte di don Giussani

Sono trascorsi 14 anni da quel 22 febbraio 2005, giorno in cui moriva il Servo di Dio don Luigi Giussani. Per fare memoria del fondatore di Comunione e Liberazione nell’anniversario della sua morte e per ricordare il 37° del riconoscimento pontificio della Fraternità di Comunione e Liberazione (11 febbraio 1982), verranno celebrate messe in Italia e nel mondo. Si parte domani a Vilnius, con la messa presieduta da mons. Pedro Lopez Quintana; lunedì prossimo a Milano, Torino e Perugia le messe saranno presiedute rispettivamente dagli arcivescovi Delpini e Nosiglia e dal card. Bassetti. Il 22 febbraio a Roma la messa sarà celebrata da don Roberto Dotta. Il lungo calendario di celebrazioni, che toccheranno anche città come Vienna, Varsavia, Buenos Aires, Londra, Budapest, Tunisi e Taipei, si concluderà a Nairobi, il 10 marzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa