Brasile: per l’ex presidente Lula una seconda condanna a 12 anni

L’ex presidente del Brasile Inacio Lula da Silva è stato condannato a 12 anni e 11 mesi di reclusione nell’ambito di un processo penale per corruzione e riciclaggio. Lo scorso anno Lula era già stato condannato, sempre a 12 anni, nell’ambito di un altro processo e per tale motivo è agli arresti a Curitiba, dove sta scontando la condanna. In questo secondo processo il giudice federale Gabriela Hart ha sentenziato che Lula ha beneficiato di opere per circa un milione di reales (circa 270mila dollari) da parte di tre imprese, tra cui la multinazionale Odebrecht nell’ambito della costruzione di una casa ad Atibaia, nella campagna di San Paolo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa