Papa negli Emirati Arabi Uniti: don Maffeis (Cei), “incontri che ridisegnano la storia e l’atlante”

“Il racconto del viaggio del Santo Padre negli Emirati Arabi Uniti vira e si concentra su tematiche più notiziabili. Difficile, del resto, cogliere la portata di incontri che ridisegnano la storia e l’atlante, aprendo nuovi sentieri a una cultura dell’incontro”. Lo scrive don Ivan Maffeis, direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali, nella newsletter settimanale: “Ottocento anni dopo la visita di San Francesco, il segno posto dal Papa esprime la fiducia nella possibilità di dialogare e rispettarsi anche nella diversità; afferma come, in virtù della fratellanza umana e della dignità inviolabile di ogni persona, non possa trovare cittadinanza alcuna forma di violenza; ripropone la ricchezza di fedi religiose che, nei loro valori, plasmano e custodiscono la vita e il senso della vita, la famiglia, l’educazione, la pace”. “Perché pietre e rovi non soffochino il respiro – conclude don Maffeis -, il contributo dell’informazione rimane decisivo nell’aiutare la terra ad accogliere il seme gettato con larghezza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia