Diocesi: Padova, venerdì una veglia di preghiera “contro la tratta di persone”

In occasione della V Giornata mondiale di preghiera contro la tratta delle persone,che si celebra venerdì 8 febbraio, la diocesi di Padova organizza una veglia di preghiera sul tema“Insieme contro la tratta di persone”. “Il momento di riflessione e preghiera – si legge in una nota diffusa oggi – prevede un breve tratto di cammino, dalla stazione al Tempio della pace e poi il momento di preghiera. L’appuntamento, infatti, è alle ore 20.30 in piazzale della Stazione da dove ci si metterà in cammino verso il Tempio della pace qui, alle ore 21, inizierà il momento di preghiera”.
La Giornata mondiale di preghiera contro la tratta di persone si celebra in concomitanza con la memoria liturgica di santa Bakhita, suora canossiana di origine sudanese, divenuta simbolo universale dell’impegno della Chiesa contro la tratta. La prima edizione venne celebrata l’8 febbraio 2015, per volontà di papa Francesco, che nel 2014 ha incaricato l’Unione internazionale delle superiore e dei superiori generali di promuovere questa giornata. Da lì  è nata una rete mondiale che coordina una serie di organizzazioni partner che preparano questa giornata a livello internazionale. La tratta di persone oggi riguarda di fatto ogni nazione. Le donne e i bambini sono le vittime principali e vengono trafficati soprattutto per lo sfruttamento sessuale. “È una delle attività criminali più redditizie e cresce rapidamente, come il traffico di droga e armi – spiega la diocesi di Padova -. Data la natura clandestina del fenomeno, è difficile fare statistiche, ma le ultime stime pubblicate dall’Organizzazione internazionale del lavoro (Oil) nel 2014 affermano che nel mondo ci sono circa 21 milioni di persone in situazione di traffico di persone. Si stima che ogni anno vengano trafficate da 700.000 a 2.000.000 di persone, di cui la maggior parete proviene dall’Asia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia