This content is available in English

Tav: Commissione Ue, se i fondi non saranno utilizzati potrebbero essere investiti in altri progetti europei

(Bruxelles) Le “incertezze” dimostrate dal governo italiano sulla realizzazione della Tav potrebbero mettere a rischio i fondi stanziati per i lavori dall’Unione europea. La posizione è trapelata oggi durante la conferenza stampa al palazzo Berlaymont, sede della Commissione a Bruxelles. Un portavoce dell’esecutivo ha infatti affermato: “non possiamo escludere, se ci dovessero essere ritardi prolungati, di chiedere all’Italia i contributi già versati per la Tav”. In tal caso si profilerebbe il pericolo “che, se i fondi non sono impiegati, possano essere allocati ad altri progetti europei”. La realizzazione della linea ferroviaria Torino-Lione non richiede, fra l’altro, una nuova valutazione dei costi e benefici, avviata dal governo di Roma. Tale analisi “non è stata richiesta dalla Commissione europea”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo