Reddito di cittadinanza: Istat, “potrebbe interessare un milione 308mila famiglie e due milioni e 706mila individui”

Sotto l’ipotesi di un tasso di utilizzo del provvedimento pari all’85% del totale teorico delle famiglie interessate, il Reddito di cittadinanza (Rdc) “potrebbe interessare un milione 308mila famiglie e due milioni e 706mila individui, con un importo annuo medio per famiglia pari a 5 mila 45 euro, corrispondente al 66,7% del reddito familiare, e un costo totale pari a 6,6 miliardi di euro su base annua”. È la stima offerta dall’Istat nel corso dell’audizione a Palazzo Madama.
Tra le famiglie potenzialmente beneficiarie, l’Istat stima che 752mila vivano nel Mezzogiorno, 333mila al Nord e 222mila al Centro. “Calcolando le relative incidenze, si stima che le famiglie beneficiarie del Rdc siano il 9% delle famiglie residenti nel Mezzogiorno, il 4,1% al Centro e il 2,7% al Nord”. Considerata la diversa composizione delle famiglie beneficiarie nelle tre aree territoriali, il sussidio per famiglia, su base annua, è pari in media a 5mila 176 euro nel Mezzogiorno (68,4% del reddito familiare del nucleo richiedente), a 4mila 837 euro al Nord (66% del reddito) e a 4mila 912 euro al Centro (61,9% del reddito).
Venendo alla composizione dei nuclei familiari, i singoli costituiscono il 47,9% delle famiglie beneficiarie del Rdc (626mila) e riceveranno, in media, un sussidio annuo di 4mila 469 euro (82,1% del reddito). Le coppie con figli minorenni sono circa 26 mila (il 19,6% delle famiglie beneficiarie) e percepiranno, in media, 6mila 470 euro, quindi meno delle coppie con figli tutti adulti (che percepiranno 7mila 41 euro) per effetto delle scale di equivalenza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo