Migrazioni: Mattarella, “fenomeno che irrompe ovunque, ci riguarda e richiede un grande sforzo corale della comunità internazionale”

(Foto: Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“Il mondo è diventato e diventa sempre più raccolto, i suoi Paesi e i suoi continenti sono sempre più interconnessi, sempre più strettamente legati fra di loro, e quel che avviene in ogni parte del mondo riguarda tutte le altre parti. Questo sottolinea l’esigenza di interventi e intese globali sul fenomeno migratorio, perché nessun Paese da solo è in grado di affrontarlo o di regolarlo, ma occorrono intese globali, come l’Onu sollecita a fare, ricordando che nel mondo i fuggiaschi, coloro che fuggono da guerre, carestie, impossibilità di sopravvivenza, persecuzioni, sono circa 70 milioni. Questo è un fenomeno che richiede un grande sforzo corale della comunità internazionale”. Lo ha affermato questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo intervento alla cerimonia di inaugurazione del Centro di accoglienza “Matteo Ricci” aperto dal Centro Astalli nel complesso monumentale della Chiesa del Gesù a Roma.
Facendo riferimento alle storie raccontate da due rifugiati, Charity e Sohrab, il Capo dello Stato ha sottolineato che “qui, in questo Centro, si intende praticare l’accoglienza e l’integrazione, avendo ben chiaro che al centro di ogni cosa vi è la dignità di ogni persona umana e la solidarietà fra tutte loro”.
Secondo Mattarella, “intitolare il Centro a Matteo Ricci è molto significativo perché nel suo ‘De amicitia’ ha scritto ‘l’amicizia è più utile delle ricchezze’, non dice ‘è più meritoria’, ‘è migliore’ come certamente pensava, ma ‘è più utile’, perché è vero che l’amicizia più delle ricchezze è utile nella convivenza umana”. “Questa iniziativa – ha proseguito – si inserisce in un fenomeno epocale, quello delle migrazioni, fenomeno che si presenta ovunque, che irrompe ovunque. E questo ‘ovunque’ ci riguarda, riguarda tutti noi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo