Dire: i titoli e il tg politico

(DIRE-SIR) – Ecco i titoli e il tg politico della Dire. Anche su www.dire.it e www.agensir.it.

Ok al reddito di cittadinanza tra le polemiche

Via libera del Senato al reddito di cittadinanza e a quota 100. L’aula di palazzo Madama ha approvato il cosiddetto decretone, anche se con soli 149 voti. Il provvedimento passa ora alla Camera. Tra le modifiche approvate le limitazioni agli stranieri e l’obbligo per chi prende il reddito di cittadinanza di accettare un’offerta di lavoro da 858 euro mensili, ossia il 10% in più del sussidio. L’opposizione attacca il governo ed evoca lo spettro della recessione.

Scontro aperto tra l’Italia e la Commissione

L’Italia preoccupa l’Europa. Il commissario agli Affari economici Pierre Moscovici raccomanda con la massima urgenza misure per migliorare la qualità delle finanze pubbliche. Non ci sono progressi nelle riforme, ed anzi si notano passi indietro, dice il commissario, ad esempio sulle pensioni. Dura la replica del ministro Giovanni Tria che invita l’Europa a non sindacare le misure della manovra economica italiana e attacca la Germania. “Sul bail-in Saccomanni era praticamente sotto ricatto”, dice il ministro Tria.

Parla Di Maio: il governo favorisce la crescita

Non è vero che le misure economiche del governo stanno bloccando la crescita: da questo punto di vista l’Unione europea non ha nulla di cui preoccuparsi. Luigi Di Maio ribatte alle critiche di Bruxelles, che accusa Roma di non fare abbastanza per stimolare l’economia italiana. Il vicepremier, ospite di Confartigianato, non ha dubbi: misure come la riduzione delle tariffe Inail – dice – aiuteranno l’Unione europea a uscire dallo stato di crisi in cui si trova. Domanda interna, esportazioni e produzioni industriali – aggiunge – sono i principali campi a cui mira l’azione del governo.

Sviluppo sostenibile, Parlamento realizzi Agenda 2030

Il presidente della Camera Roberto Fico invita il Parlamento a realizzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’Agenda 2030. L’attuale modello di sviluppo è iniquo non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale, dice Fico, mentre il portavoce dell’Asvis Enrico Giovannini sottolinea che la legge di bilancio avrebbe potuto fare molto di piu’ per portare l’Italia su un percorso in linea con quegli obiettivi.

Rimborsopoli, Casalino contro Giulia Sarti

Il caso “rimborsopoli” provoca nuove tensioni in maggioranza. La presidente della commissione Giustizia Giulia Sarti si dimette e si autosospende dal Movimento Cinque Stelle. Il portavoce del premier, Rocco Casalino, chiamato in causa nelle chat di Sarti con l’ex fidanzato, smentisce qualsiasi coinvolgimento. Per Luigi Di Maio l’espulsione della Sarti è ormai doverosa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa