Tribunale ecclesiastico interdiocesano umbro: card. Bassetti, “ascoltare e riconoscere i drammi che tanti cuori feriti vengono a sottoporre al giudizio della Chiesa”

È stato inaugurato oggi, nella sala del Dottorato delle Logge della cattedrale di San Lorenzo di Perugia, l’anno giudiziario 2019 del Tribunale ecclesiastico interdiocesano umbro (Teiu). Sono Intervenuti il cardinale arcivescovo di Perugia-Città della Pieve Gualtiero Bassetti, presidente della Cei e moderatore del Teiu, mons. Giuseppe Bonfrate, docente presso la Pontificia Università Gregoriana, che ha tenuto la prolusione sull’esortazione apostolica Amoris Leatitia, e padre Cristoforo Pawlik, vicario giudiziale, che ha relazionato sull’attività 2018 del Teiu.
Il card. Bassetti ha ricordato l’impegno della Chiesa “nella cura pastorale costante e permanente per il bene del matrimonio e della famiglia”. In concreto, “l’accostamento alla Parola di Dio, specialmente mediante la lectio divina; gli incontri di catechesi; il coinvolgimento nella celebrazione dei Sacramenti, soprattutto l’Eucaristia; il colloquio e la direzione spirituale; la partecipazione ai gruppi familiari e di servizio caritativo”. “Dobbiamo accogliere e applicare il richiamo del Papa per formare nuove generazioni di sposi santi, fedeli, convinti della loro vocazione matrimoniale”, ha affermato. Il cardinale ha, poi, rinnovato la sua “piena fiducia” perché “hanno lavorato con impegno, applicando con la giusta fermezza la legge canonica, sempre esprimendo l’evangelica carità alle persone coinvolte, hanno sempre saputo ascoltare e riconoscere i drammi che tanti cuori feriti vengono a sottoporre al giudizio della Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori