Incontro abusi in Vaticano: card. DiNardo (vescovi Usa), “non possiamo fallire di nuovo”

(da New York) “Sono stati giorni difficili e fruttuosi”. Così il card. Daniel N. DiNardo, presidente della Conferenza episcopale statunitense e arcivescovo di Galveston-Houston, ha commentato l’incontro voluto da Papa Francesco sulla protezione dei minori a Roma. DiNardo è stato particolarmente toccatto dalle testimonianze dei sopravvissuti, “una ferita” e al contempo una trasformazione del cuore. “L’ho visto sui volti dei miei fratelli vescovi” ha continuato il cardinale, ed è proprio per rendere giustizia ai sopravvissuti che “la vigilanza deve essere inflessibile perché non possiamo fallire di nuovo”. Il presidente dei vescovi ringrazia Francesco per il richiamo all’adozione di misure concrete ed efficaci e assicura che ci sarà un’implementazione della Carta di Dallas, il codice adottato dalla Conferenza episcopale dopo lo scandalo degli abusi a Boston, e che la richiesta dei relatori del convegno di un codice di condotta per i vescovi, su una serie di protocolli per favorire la segnalazione di abusi e la trasparenza, non sarà sottovalutata. DiNardo si appella ai laici, chiede la loro collaborazione, la loro competenza, le loro idee e preghiere anche per rivedere le politiche e le procedure adottate localmente per prevenire e curare gli abusi e questo per garantire “una risposta terapeutica efficace”. Il cardinale parla anche di “agonia del Venerdì santo” per descrivere questo momento della Chiesa; parla “di abbandono ed isolamento”, ma confida nella promessa di risurrezione e di guarigione che Dio saprà operare anche per queste ferite.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori