Diocesi: Teramo-Atri, il 9 marzo un convegno sulla vocazione e missione dei laici

“La Chiesa di Teramo-Atri sente urgente il bisogno di servire con maggiore impegno il ruolo evangelizzatore che spetta ai laici in forza del loro Battesimo. In particolare, essa vuole intraprendere – assieme a tutti i laici del territorio teramano e atriano – un cammino comune che sappia valorizzare le competenze e la dedizione dei cristiani verso gli ambienti di lavoro e di vita in cui essi sono impegnati”. Lo si legge in una nota che annuncia il convegno diocesano, sul tema “La vocazione e missione dei laici nella Chiesa e nella società, che si svolgerà a Teramo il 9 marzo , presso i locali del nuovo complesso parrocchiale di Colleatterrato Basso. L’appuntamento è “una risposta all’appello di Papa Francesco sulla riscoperta della identità del laico in un cambiamento d’epoca”.
“Ci sono sguardi contemplativi e responsabilità personali che dovranno essere riscoperti e valorizzati ponendosi in ascolto di tutti i laici del territorio allo scopo d rinnovare l’approccio della Chiesa di Teramo-Atri nei confronti della pastorale d’ambiente”, prosegue la nota. “La riflessione teologica della Chiesa e del Concilio Vaticano II sul laicato faranno certamente da sfondo allo svolgimento dei lavori; tuttavia, lo scopo di questo convegno è di natura pratica: si tratta di impegnare i nostri laici a riflettere sul loro ruolo negli ambienti in cui vivono e lavorano, indicando alla nostra Chiesa nuove vie e nuove modalità di sostegno alla loro missione secolare d’ambiente”, conclude la nota.
Il convegno sarà aperto da mons. Lorenzo Leuzzi, vescovo di Teramo-Atri. La relazione sul tema scelto per l’incontro sarà tenuta da Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte costituzionale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori