Yemen: Unicef, dal 2015 uccisi 2.672 bambini. Un milione e 200mila vivono in zone di conflitto

(Foto: Unicef)

“Oggi in Yemen circa 1,2 milioni di bambini continuano a vivere in 31 zone in cui il conflitto è attivo, fra cui Hodeida, Taizz, Hajjah e Sa’da, in aree con forti violenze causate dalla guerra”: è l’ennesima denuncia dell’Unicef, che ricorda le gravi violazioni contro i bambini compiute dal 26 marzo 2015 a dicembre 2018. Si tratta di numeri verificati dalle Nazioni Unite ma potrebbero essere molto maggiori: 2.672 bambini uccisi (1.782 bambini, 744 bambine, 49 non identificati); 4.371 bambini feriti (2.977 bambini, 1.087 bambine); 787 bambini reclutati nei combattimenti; 323 attacchi e uso militare di strutture per l’istruzione; 133 attacchi e uso militare di strutture sanitarie; aumento dei matrimoni precoci, con 2 ragazze su 3 sotto i 18 anni che si sono sposate nel 2017 contro 1 su 2 nel 2016. Dall’accordo di Stoccolma del 13 dicembre 2018  ad oggi 8 bambini sono stati uccisi o feriti. La violenza impressionante nei quattro anni passati, alti livelli di povertà e decenni di conflitti, disinteresse e privazioni stanno ostacolando fortemente la società yemenita, facendo a pezzi il suo tessuto sociale, fondamentale per ogni società e soprattutto per i bambini. L’Unicef e i partner umanitari hanno aumentato le azioni per raggiungere gli enormi bisogni dei bambini e delle famiglie in Yemen, la crisi umanitaria più grande del mondo. Insieme alla Banca Mondiale, sta fornendo a 1,5 milioni delle famiglie più povere del Paese assistenza in denaro d’emergenza, per aiutarli a evitare misure estreme per la sopravvivenza come il lavoro infantile, i matrimoni precoci o il reclutamento dei bambini. Solo nel 2018, l’Unicef ha fornito cure a oltre 345.000 bambini gravemente malnutriti, mentre circa 800.000 bambini hanno ricevuto supporto psicosociale per aiutarli a superare i traumi subiti. L’appello per il 2019 è di 542 milioni di dollari, per continuare a rispondere agli enormi bisogni dei bambini in Yemen. La comunità internazionale si incontrerà questa settimana a Ginevra per l’evento di alto livello a supporto della crisi umanitaria in Yemen. L’Unicef chiede “contributi senza condizioni per fornire assistenza salvavita ai bambini in Yemen”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori