Oscar 2019: Mahershala Ali si conferma attore non protagonista per “Green Book”, film animato è “Spider-Man. Un nuovo universo”

Nella seconda ora, dopo le ‪3.00 del mattino‬, degli Academy Awards, i premi Oscar del cinema statunitense in diretta da Los Angeles, l’attore Mahershala Ali vince come miglior attore non protagonista per “Green Book” di Peter Farrelly, confermando le attese e il Golden Globe vinto lo scorso gennaio. L’attore afroamericano è al secondo Oscar, sempre nella stessa categoria, vinto nel 2017 per “Moonlight.”
L’Oscar per la miglior animazione è andato all’innovativo “Spider-Man. Un nuovo universo” prodotto dalla Sony-Marvel, diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, che batte le corazzate Disney-Pixar “Ralph spacca Internet” e “Gli incredibili 2”. Tra i disegnatori del nuovo film su Spider-Man, con l’introduzione del personaggio afroamericano di Miles Morale, c’è l’italiana Sara Pichelli.
L’Oscar per gli effetti speciali viene vinto dal film di Damien Chazelle “First Man”, dal team Paul Lambert, Ian Hunter, Tristan Myles e J.D. Schwalm, battendo il blockbuster “Avengers: Infinity War”.
Il riconoscimento per il miglior cortometraggio animato è andato a “Bao” di Domee Shi, targato Pixar-Disney, mentre l’Oscar per il miglior corto documentario è andato a “Period. End Of Sentence” di Rayka Zehtabchi e Melissa Berton (Netflix). Infine, per la categoria cortometraggio live action vince “Skin” di Guy Nattiv e Jaime Ray Newman.

(Sergio Perugini)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori