Incontro abusi in Vaticano: suor Openibo (Uisg), “dare speranza ai giovani” perché “la credibilità della Chiesa è in gioco”

“Forse le parole che il Papa utilizza sono diverse da quelle che alcuni vorrebbero sentire, ma speriamo che con lui si verifichino i cambiamenti”. Così suor Veronica Openibo, nigeriana e superiora generale della Società del Santo Bambino Gesù, alla conferenza stampa del Consiglio esecutivo della Uisg (Unione internazionale superiore generali) a conclusione dell’incontro in Vaticano su “La protezione dei minori nella Chiesa”. Suor Openibo, che ha parlato del “trauma” nell’ascolto delle vittime attraverso il quale “siamo stati tutti convertiti”, ha detto che ora “il lavoro più importante è dare speranza alle vittime e ai nostri giovani per il futuro, perché se non facciamo nulla adesso potrebbe essere troppo tardi, dal momento che la credibilità della Chiesa è in gioco”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori