Warning: Redis::connect(): connect() failed: Connection refused in /var/www/html/wordpress/wp-content/plugins/wp-redis/object-cache.php on line 1105
Incontro abusi in Vaticano: card. Reinhard Marx (Dbk), "bilancio positivo". "Nella Conferenza episcopale tedesca ci confronteremo alla luce di questi giorni" | AgenSIR
This content is available in English

Incontro abusi in Vaticano: card. Reinhard Marx (Dbk), “bilancio positivo”. “Nella Conferenza episcopale tedesca ci confronteremo alla luce di questi giorni”

“Bilancio positivo”: è quanto pensa il card. Reinhard Marx, presidente dei vescovi tedeschi, del vertice vaticano sugli abusi conclusosi ieri in Vaticano. “Non si era mai svolto prima un incontro di questo tipo e su questo tema”, c’è stata “trasparenza”, “fiducia”, la “volontà di affrontare” i problemi ancora aperti e farlo “in tutti i continenti”. Come previsto, “un tale incontro non poteva adottare misure messe insieme rapidamente”, ha ribadito Marx ma serviva a “guardare insieme, in modo onesto e realistico all’abuso sessuale dei minori nella Chiesa, terribile realtà globale”. C’è stata “consonanza tra i vescovi nella valutazione della situazione”, “abbiamo imparato gli uni dagli altri”, “alcune Conferenze episcopali sono più avanti” nell’affrontare il problema. Il card. Marx dà giudizio positivo anche del dialogo che ha avuto il 22 febbraio con i membri dell’associazione internazionale “Ending clergy abuse” e di cui poi ha riferito in Aula ai vescovi e al Papa, dialogo che “deve continuare”. Tra le indicazioni che Marx ha espresso, la prima è che “livelli decisionali diversi sono responsabili e necessari per attuare le riflessioni di Roma. Non può essere che tutte le decisioni siano prese dalla Santa Sede”, dal momento che “noi vescovi abbiamo responsabilità proprie che dobbiamo assumerci” nell’affrontare questo problema, come “chiaramente chiesto anche da Papa Francesco”. Serviranno “linee guida delle Conferenze episcopali che siano vincolanti”, la cui “conformità” dovrà essere verificata “con un monitoraggio”. A Roma, il cardinale chiede di “sostenere le attività locali e regionali” e “risolvere le questioni di diritto canonico”. Positivo in questo cammino di contrasto e prevenzione agli abusi sui minori l’annuncio dell’introduzione di norme anti-abuso in Vaticano e presso la Santa Sede, norme che “dovrebbero essere una guida per tutti i vescovi” e che si prevede una “task force”, con cui “la Santa Sede intende accompagnare le diocesi nei casi di abusi in modo che le linee guida siano implementate coerentemente”. Il card. Marx ha ringraziato Papa Francesco anche per il suo discorso di chiusura del vertice perché “conferma in molti aspetti il percorso che abbiamo avviato come Chiesa in Germania” in particolare le “nostre linee guida, ma anche il vasto lavoro di prevenzione”. Sottolineandone diversi aspetti, il cardinale ritiene che dovrebbe “scuoterci” la richiesta di Papa Francesco di “umiliazione, accusa di noi stessi, preghiera, penitenza” perché avvenga “un vero rinnovamento della Chiesa nello spirito di Gesù”. “Nella Conferenza episcopale tedesca ci confronteremo intensamente alla luce di questi giorni”, ha concluso il cardinale, “fiducioso che continueremo risolutamente e costantemente il percorso intrapreso a Fulda nel settembre 2018. L’incontro romano ci ha incoraggiati”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori