Papa Francesco: discorso conclusivo incontro abusi, sono frutto di “abuso di potere”, “dietro questo c’è Satana” / 3

(Foto Vatican Media/SIR)

“È difficile comprendere il fenomeno degli abusi sessuali sui minori senza la considerazione del potere, in quanto essi sono sempre la conseguenza dell’abuso di potere, lo sfruttamento di una posizione di inferiorità dell’indifeso abusato che permette la manipolazione della sua coscienza e della sua fragilità psicologica e fisica”. Lo ha detto il Papa, che nel discorso a conclusione del summit vaticano sulla pedofilia ha affermato che “l’abuso di potere è presente anche nelle altre forme di abusi di cui sono vittime quasi ottantacinque milioni di bambini, dimenticati da tutti: i bambini-soldato, i minori prostituiti, i bambini malnutriti, i bambini rapiti e spesso vittime del mostruoso commercio di organi umani, oppure trasformati in schiavi, i bambini vittime delle guerre, i bambini profughi, i bambini abortiti e così via”.
“Davanti a tanta crudeltà, a tanto sacrificio idolatrico dei bambini al dio potere, denaro, orgoglio, superbia, non sono sufficienti le sole spiegazioni empiriche”, ha sottolineato Francesco: “Le spiegazioni ci aiuteranno molto nell’ambito operativo, ma ci lasceranno a metà strada”.
Il “fenomeno criminale” dell’abuso “non è altro che la manifestazione attuale dello spirito del male”, ha ripetuto il Papa: “Senza tenere presente questa dimensione rimarremo lontani dalla verità e senza vere soluzioni”. “Oggi siamo davanti a una manifestazione del male, sfacciata, aggressiva e distruttiva”, le parole di Francesco: “Dietro e dentro questo c’è lo spirito del male il quale nel suo orgoglio e nella sua superbia si sente il padrone del mondo e pensa di aver vinto. E questo vorrei dirvelo con l’autorità di fratello e di padre, certo piccolo, ma che è il pastore della Chiesa che presiede nella carità: in questi casi dolorosi vedo la mano del male che non risparmia neanche l’innocenza dei piccoli. E ciò mi porta a pensare all’esempio di Erode che, spinto dalla paura di perdere il suo potere, ordinò di massacrare tutti i bambini di Betlemme”. “Dietro questo c’è Satana”, ha aggiunto a braccio: “E così come dobbiamo prendere tutte le misure pratiche che il buon senso, le scienze e la società ci offrono, così non dobbiamo perdere di vista questa realtà e prendere le misure spirituali che lo stesso Signore ci insegna: umiliazione, accusa di noi stessi, preghiera, penitenza. È l’unico modo di vincere lo spirito del male. Così lo ha vinto Gesù”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa