Venezuela: i camion in Colombia accendono i motori. Appello di Guaidó all’esercito

14 camion con a bordo un totale di 240 tonnellate di alimenti e medicinali hanno acceso il motore e si apprestano a tentare di attraversare la frontiera tra Colombia e Venezuela al ponte internazionale di Tienditas. La notizia arriva da Cúcuta, città frontaliera colombiana dove sono concentrati gli aiuti internazionali. Poco fa, in una conferenza stampa congiunta con presidenti di Colombia, Iván Duque, Cile, Sebastián Piñera, e Paraguay, Mario Abdo, il presidente autoproclamato Juan Guaidó ha rivolto un appello alle forze armate: “Benvenuti a quelli che staranno dalla parte giusta. L’amnistia sarà un fatto per tutti i militari che sono disposti a rispettare la Costituzione. Gli aiuti umanitari si incamminano verso il Venezuela in modo pacifico”. Anche il presidente colombiano Duque ha rivolto un messaggio ai militari venezuelani: “Mettetevi dalla parte corretta e ricevete i vostri fratelli che stanno portando aiuti per prestare soccorso al popolo venezuelano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa