Unicef Italia: giovane volontario “Alfiere della Repubblica”. Samengo (presidente), “orgogliosi di Jacopo”

“Una notizia che ci rende particolarmente orgogliosi e felici, proprio perché viene premiato un ragazzo così giovane che si impegna per un futuro più giusto e solidale”. Lo dichiara il presidente di Unicef Italia, Francesco Samengo, commentando la nomina ad ‘Alfiere della Repubblica’ del volontario Jacopo Cavagna (17 anni), di Rimini, a opera del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Grazie al suo impegno sono stati organizzati numerosi eventi di sensibilizzazione e di raccolta fondi, a sostegno della missione dell’Unicef – si legge in una nota -. Ha riversato grande passione nel progetto ‘L’Officina del futuro dei giovani’, laboratorio per la partecipazione e l’impegno politico e sociale responsabile”. L’Unicef ricorda inoltre che “Jacopo ha partecipato, lo scorso 20 novembre, a Bruxelles, in occasione della Giornata mondiale dell’Infanzia, a un evento ospitato dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e organizzato da Unicef ed Eurochild, che ha riunito insieme 40 bambini e giovani provenienti da tutta Europa, con autorità ed esperti di alto livello”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa