Movimento cristiano lavoratori: Carlo Costalli riconfermato presidente. “Batterci per un lavoro dignitoso”

“Batterci per un lavoro dignitoso per tutti che garantisca la centralità della persona che è, e deve essere, protagonista e fine ultimo della vita sociale, economica e politica”. Lo dichiara il presidente del Movimento cristiano lavoratori (Mcl), Carlo Costalli, riconfermato all’unanimità dal Consiglio generale alla guida del Movimento, delineando l’impegno per i prossimi quattro anni di mandato. “Il pensiero cristiano è capace di essere voce di quei radicamenti concreti nel mondo del lavoro, dell’impresa, della ricerca, delle professioni e del sociale, da cui trarre anche quella classe dirigente di cui tutti sentono la mancanza? Noi, insieme ad altri, ci stiamo provando”, aggiunge Costalli. Il Consiglio generale del Mcl, nel corso dei lavori che si sono conclusi oggi a Roma, ha anche rinnovato i vertici del Movimento. Tre i nuovi vicepresidenti eletti che affiancheranno il lavoro di Costalli: Giovanni Gut, presidente del Mcl Lombardia, Carlina Valle, presidente del Mcl di Padova e Rovigo, Michele Cutolo, presidente del Mcl di Napoli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa