This content is available in English

Chiesa d’Inghilterra: proposta una task-force per arginare il problema dei senzatetto. “Povertà abitativa scandalo nazionale”

Il Sinodo generale della Chiesa d’Inghilterra chiede la formazione di una “task force” della Chiesa anglicana per affrontare la questione dei senzatetto: il compito di questo gruppo di lavoro sarà quello di “facilitare la concertazione fra le iniziative esistenti, riunendo rappresentanti delle organizzazioni non profit che lavorano per i senzatetto, del governo locale e centrale per stabilire e coordinare una strategia nazionale”, si legge nella mozione approvata dal Sinodo. Scopo sarebbe “identificare e colmare le lacune nei servizi ai senzatetto”. “Il livello della povertà abitativa in Gran Bretagna è a dir poco uno scandalo nazionale”, ha affermato nel dibattito Mark Sheard, che presiede il Consiglio per la missione e gli affari pubblici della Chiesa d’Inghilterra. La task force attingerebbe dal bagaglio di esperienza sul campo, per offrire “soluzioni rapide ed efficaci a questo problema urgente”. Il 70% delle parrocchie anglicane è già attiva in vario modo nell’arginare le sofferenze delle persone che non hanno dimora. Il Sinodo, che si chiude domani, ha approvato anche un “codice di buone prassi” che guiderà le parrocchie nelle celebrazioni e nella condivisione di edifici con altre Chiese. Oggi in agenda salvaguardia del creato e giovani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori