Autonomie: card. Bassetti, “valide solo secondo il principio di sussidiarietà”

“Se autonomia vuol dire che ogni regione ha la propria storia, le proprie caratteristiche e quindi anche le proprie particolarità, ma tutto rientri nel principio di sussidiarietà, allora va bene l’autonomia”. Lo dice il presidente della Cei, il card. Gualtiero Bassetti, in un’intervista rilasciata a “La Vita Diocesana”, settimanale della diocesi di Noto. “Se autonomia vuol dire invece che ognuno è per conto suo e chi ha di più in fondo userà di più – aggiunge il porporato -, questa è un’autonomia che non va bene, perché va contro la solidarietà e il principio di sussidiarietà, dove tutti gli enti vanno rispettati, non solo quelli economicamente più progrediti”. Soffermandosi sullo sviluppo del sud rispetto al nord, il cardinale ribadisce che “la solidarietà è aiutare, favorire uno spirito di impresa che possa valorizzare i doni e i carismi di tutti”, perché “non c’è nessuno che è capace di fare tutto e l’altro che non è capace di fare nulla”. Il cardinale mette poi a fuoco il concetto di solidarietà tra diocesi del nord con maggiori risorse e quelle del sud più povere. “Noi dobbiamo, come diocesi, come Chiese, camminare in maniera più sinodale, cioè camminare insieme; sinodo vuol dire camminare insieme ma anche sulla stessa strada”. Riconoscendo che “dobbiamo veramente sostenere il nostro territorio”, il card. Bassetti evidenzia la necessità di “ricucire tante situazioni, ma insieme, uniti”, perché “da soli non si va da nessuna parte”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo