C6: Gisotti, “consultazione” su bozza nuova costituzione apostolica, auspicio testo pronto “entro l’anno”

Il testo della bozza della nuova costituzione apostolica sulla Curia Romana, dal titolo provvisorio “Praedicate evangelium” verrà sottoposto ad una “consultazione” che riguarderà “le Conferenze episcopali nazionali, i Sinodi delle Chiese orientali, i Dicasteri della Curia Romana, le Conferenze dei superiori e delle superiori maggiori e alcune Università pontificie”. Ad annunciarlo ai giornalisti è stato Alessandro Gisotti, direttore “ad interim” della Sala Stampa della Santa Sede, durante il briefing di oggi sul Consiglio dei cardinali, che si è riunito per tre giorni con il Papa – fatta eccezione questa mattina per l’udienza generale – alla presenza di tutti i cardinali che lo compongono: Parolin, Maradiaga, O’Malley, Gracias, Bertello, a cui vanno aggiunti il segretario, mons. Semeraro, e il segretario aggiunto, mons. Mellino. Da lunedì ad oggi, ha riferito Gisotti, il C6 si è soffermato “sull’aggiornamento e la rilettura della bozza della nuova costituzione apostolica” – sottoposta ora ad una “revisione stilistica e canonistica, che il Santo Padre nel segno della sinodalità intende promuovere” – e ad una “attenta riflessione” sul tema della protezione dei minori, a partire dall’incontro che comincerà domani e facendo riferimento alla dimissione dallo stato clericale imposta dalla Congregazione per la dottrina della fede all’arcivescovo emerito di Washington, Theodore McCarrick. “Il Papa tiene molto alla consultazione non solo previa, ma anche successiva” della bozza di riforma, dal titolo provvisorio “Praedicate evangelium” – ha riferito il direttore “ad interim” – “e questo può comportare anche un allungarsi dei tempi”. Interpellato, infatti, dai giornalisti sulle previsioni di uscita dell’importante documento, Gisotti ha risposto che “l’auspicio è che la nuova costituzione apostolica venga pubblicata e promulgata entro l’anno. Il testo è di per sé completato, ora è in atto una revisione stilistica e canonistica, ma la volontà del Santo Padre è che la bozza prima di arrivare alla firma possa avere questo nuovo confronto”. I membri del Consiglio, anche se non presidenti di Conferenze episcopali o altro ufficio, e i vescovi segretario del Consiglio e segretario aggiunto, parteciperanno all’incontro su “La protezione dei minori nella Chiesa”, che si terrà da domani fino al 24 febbraio. La prossima riunione del Consiglio dei cardinali avrà luogo nei giorni 8, 9 e 10 aprile.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori