Papa ad Abu Dhabi: p. Patton (Custode), “nello spirito dell’incontro di Damietta tra san Francesco e il Sultano”

“Un viaggio significativo nello spirito dell’incontro di Damietta di 8 secoli fa tra San Francesco e il sultano Malik al Kamil. Il Santo di Assisi ha dimostrato in piena Quinta Crociata che era possibile il dialogo, l’incontro e l’amicizia tra un cristiano e un musulmano. Credo sia importante ricordarlo”. A dichiararlo al Sir è il Custode di Terra Santa, padre Francesco Patton, parlando dell’imminente viaggio di Papa Francesco ad Abu Dhabi (3-5 febbraio), primo pontefice della storia a mettere piede nella Penisola arabica, culla dell’Islam. Un evento richiamato dallo stesso tema della visita apostolica, vale a dire l’invocazione del Santo di Assisi, “Signore, fa’ di me uno strumento della tua pace”. Secondo padre Patton dalla Penisola arabica giungono da tempo segni di apertura: “penso al viaggio del presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, card. Jean-Louis Tauran, nell’aprile del 2018, in Arabia Saudita dove ha incontrato il re Salman bin Abdulaziz Al Saud, prima volta che un sovrano saudita incontrava un’autorità cattolica di alto livello; il meeting interreligioso internazionale sulla fratellanza umana di Abu Dhabi, al quale è stato invitato anche il Papa e, fatto non meno importante, la messa nello Zayed Sports City Stadium di Abu Dhabi che permetterà ai cattolici di esprimersi nella forma più alta, la celebrazione dell’Eucarestia”. La messa nello stadio, afferma il Custode di Terra Santa, è “una grande apertura e sintomo che qualcosa sta cambiando. Questa messa cui parteciperanno decine di migliaia di cattolici avrà un’enorme risonanza in tutta la penisola arabica dove ci sono in totale qualcosa come tre milioni di cattolici, tutti lavoratori stranieri da diversi Paesi asiatici, come India, Pakistan e Filippine, e ricchi di grande fede. Credo che sia anche un segno di quella reciprocità che tante volte noi abbiamo invocato – qualche volta per difenderci – e che invece comincia ad essere accolta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori