Sanità: Piemonte, stop al ticket sui farmaci dal 1° marzo

Dal 1° marzo 2019 tutti i piemontesi non dovranno più pagare il ticket sui farmaci. Lo scrive il settimanale diocesano di Casale Monferrato, “Vita Casalese”, segnalando che nel corso dell’ultima riunione della Giunta regionale piemontese è stato deliberato di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini non esenti – attualmente 1.100.000 -, che prevede un costo di 1 o 2 euro per ogni confezione di medicinale. “Il Piemonte diventa una delle prime Regioni italiane ad aver completamente abolito il ticket sui farmaci – sottolineano il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta -. Cancelliamo una tassa sulla salute: un vantaggio per i cittadini che non devono più sostenere un costo, ma anche una riduzione della burocrazia per gli stessi cittadini e per la pubblica amministrazione”. In Italia, attualmente, con il Piemonte solo Friuli Venezia Giulia, Marche e Sardegna non prevedono il ticket sui farmaci.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo