This content is available in English

Elezioni europee: Parlamento Ue, rivoluzione digitale, informazione e politica in vista del voto di maggio

(Bruxelles) “Le sfide della rivoluzione digitale e dell’informazione, anche in vista delle prossime elezioni europee”: è il tema dell’evento promosso dal presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, che ha invitato per un confronto aperto la commissaria Ue per l’economia e le società digitali, Mariya Gabriel e tutti i leader del settore. L’appuntamento è per oggi alle 15 presso la sede di Bruxelles del Parlamento europeo. La prima parte della discussione, precisa una nota, “si concentrerà sul nuovo quadro regolamentare dell’Ue e sulla necessità di sostenere la competitività dell’industria audiovisiva europea nei confronti dei colossi globali e delle piattaforme digitali. La seconda parte si confronterà sulla necessità di garantire un’informazione corretta e completa ai cittadini in vista del voto di maggio”. Tajani, in vista dell’evento, ha dichiarato: “I media sono parte trainante delle industrie culturali e creative, che valgono il 9% del Pil e 12 milioni posti di lavoro nella Ue. Abbiamo il dovere di sostenere questa industria, che gioca anche un ruolo essenziale nella difesa del nostro patrimonio culturale, della nostra identità e della libertà di informarci correttamente”. “I giganti del web devono essere soggetti alle stesse regole previste per le altre imprese, ad esempio su responsabilità per i contenuti, raccolta pubblicitaria, privacy, tutela della proprietà intellettuale e dei consumatori, trasparenza, o tassazione. Questo anche per garantire una concorrenza leale con gli operatori tradizionali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo