Scuole materne: Fism Puglia, “gravi ritardi nell’erogazione dei buoni servizio”

“Abbiamo chiesto al sindaco di Foggia un incontro urgente per risolvere una questione che sta assumendo i contorni di una gravità assoluta. Infatti, abbiamo atteso oltre 4 mesi che si completassero le procedure dei buoni sevizio destinati ai minori, ma la situazione è ancora in alto mare”. Lo dichiara in una nota Fabio Daniele, presidente della Fism Puglia, segnalando che “i buoni servizio consentono a circa 400 famiglie della nostra città di frequentare i servizi per la prima infanzia”, ma “le procedure rimangono ferme”. “Sono passati sei mesi dall’inizio dell’anno educativo e ancora non abbiamo la possibilità di fatturare – afferma Daniele -, ciò ci impedisce anche l’accesso al credito bancario. E, se a breve non si accrediteranno le risorse ai servizi educativi, si rischia la sospensione del servizio e la perdita di decine di posti lavoro”. Il presidente della Fism Puglia ribadisce che “non si possono perdere posti di lavoro perché non si mettono in moto le procedure amministrative”. “Se nulla dovesse accadere nei prossimi giorni – conclude – metteremo in campo azioni di mobilitazione oltre che azioni giudiziarie che accertino le responsabilità dei gravi danni economici subiti dai servizi educativi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo