Incendio tendopoli San Ferdinando: Prefettura di Reggio Calabria, “piano per trasferire nel breve periodo i migranti”

“Un piano per trasferire, nel breve periodo e previe le necessarie verifiche di legge, i migranti”. È quanto riportato in una nota della Prefettura di Reggio Calabria al termine di una riunione di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presso la sede del Comune di San Ferdinando, a seguito dell’ennesimo fatto tragico nella tendoppli di San Ferdinando. Alla riunione hanno partecipato il questore Raffaele Grassi, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Flavio Urbani, il vice comandante dell’Arma dei Carabinieri, Stefano Romano, sindaco di San Ferdinando, Andrea Tripodi, il Rappresentante di Vigili del Fuoco, Carmelo Triolo. “Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i vari aspetti volti a consentire il superamento di questa situazione di precarietà e di pericolo per l’incolumità delle persone e sono state disposte le necessarie attività per la sistemazione alloggiativa dei migranti”, recita la nota. Il prefetto di Reggio, Michele Di Bari, “ha richiamato l’importanza di attuare politiche attive di integrazione ed inclusione nel tessuto socio economico della Piana di Gioia Tauro attraverso forme di accoglienza diffusa, anche ai sensi dell’art. 40 del Testo unico sull’immigrazione, così come convenuto nelle riunioni che si sono susseguite in Prefettura”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo