Diocesi: Aversa, martedì al Real sito di Carditello si insedia il Parlamento studentesco territoriale

L’appuntamento è per martedì 19 febbraio, alle 10, al Real sito di Carditello (Caserta). Bambini e ragazzi da venti scuole del I ciclo (dalla terza elementare alla terza media), provenienti da 15 Comuni del territorio, si ritroveranno per l’insediamento del Parlamento studentesco territoriale. Saranno i piccoli parlamentari della “Terra dei fuochi”. Si va a completare, in questo modo, il percorso iniziato il 23 ottobre scorso, con l’elezione delle rappresentanze studentesche, che portarono al voto oltre diecimila tra bambini e ragazzi. Un Parlamento del tutto particolare, quello che nascerà martedì prossimo. Sarà composto da oltre cento membri, ma con soli 40 votanti (presidenti e vicepresidenti dei Parlamenti d’istituto). Altri 40, infatti, sono componenti scelti per merito e 36 sono ciascuno in rappresentanza di una nazionalità d’origine diversa da quella italiana, da 4 continenti (dall’Afghanistan all’Ucraina). Molti di questi bambini sono nati in Italia, ma sono portatori di altre culture. Quella di martedì prossimo sarà un’ulteriore tappa del percorso “A piccoli passi”, promosso dalla diocesi di Aversa, che punta a costruire le condizioni per una rigenerazione della comunità territoriale, nel senso dell’ecologia integrale, dell’Agenda 2030, dell’economia circolare. E questo a partire dalle comunità scolastiche, luogo d’incontro della cittadinanza e di condivisione della responsabilità verso le nuove generazioni. La Fondazione Real sito di Carditello è partner dell’iniziativa. Alla presenza del prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, dell’assessore regionale Lucia Fortini, con l’adesione dell’Ufficio scolastico regionale, del vescovo mons. Spinillo, i piccoli parlamentari presenteranno la nascente organizzazione democratica territoriale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo