Diocesi: Acireale, un incontro su mafia e società a 25 anni dall’appello di Giovanni Paolo II

Venerdì 15 febbraio, alle ore 17.30, nella sala conferenze del Credito siciliano di Acireale, mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale e vice presidente della Cei, terrà una conversazione sulla legalità. All’incontro, informa una nota della diocesi diffusa oggi, “sarà approfondito il tema della legalità: ‘Convertitevi! – Sguardo Recente su Mafia e Società’, proponendo una riflessione a partire dalla lettera dei vescovi di Sicilia a 25 anni dall’appello di San Giovanni Paolo II ad Agrigento, pubblicata lo scorso mese di maggio”. Il “nostro intento è far capire sempre più ed annunciare che non c’è alcuna compatibilità fra la fede cristiana vissuta e professata e pratiche delinquenziali – spiega mons. Raspanti -. Noi abbiamo un Dio che accoglie ma la condizione per essere riammessi nella comunione della Chiesa e con Dio è quella di cambiare vita, mentalità e appartenenza”. All’evento interverranno,inoltre, Ferdinando Cafiero de Raho, procuratore nazionale antimafia e Carmelo Zuccaro, procuratore capo Catania.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo