Shoah: mons. Moraglia (Venezia) su sfregio pietre d’inciampo, “vicino e solidale con la Comunità ebraica”

“Sono vicino e solidale con la Comunità ebraica veneziana a cui ci sentiamo fraternamente legati”. Lo ha detto il patriarca di Venezia Francesco Moraglia commentando, a margine del convegno di Zelarino sulla pastorale delle carceri, l’episodio di sfregio avvenuto nelle scorse ore ad alcune pietre d’inciampo nel centro storico di Venezia. “È questo – le parole del patriarca – un fatto che ci rattrista e indigna profondamente perché oltraggia la memoria, oggi sempre più doverosa e necessaria, di un terribile e inumano odio, in questo caso perpetrato contro una famiglia – con bambini – vittima ad Auschwitz, ed anche perché è accaduto nella nostra città di Venezia che, con tutta la sua storia, è invece sempre richiamo e segno di una civiltà dell’incontro e del rispetto tra persone, comunità e culture differenti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia