Sangue: Avis, cresce raccolta di plasma. Nel 2018 circa 840mila kg, +4 mila rispetto al 2017. Strategico ruolo volontariato

Nel 2018 sono stati conferiti alle aziende che lavorano il plasma circa 840mila chilogrammi di plasma, 4mila in più rispetto all’anno precedente. Quasi tutte le Regioni sono in linea con gli obiettivi dettati dal Programma, con alcune come Marche e Sicilia che li hanno superati. Ha raccolto meno dell’80% di quanto programmato, invece, il Molise. Le Regioni in cui si dona più plasma sono Marche, Friuli Venezia Giulia e Val D’Aosta, che sfiorano o superano i 20 chilogrammi ogni mille abitanti. Più distanti dagli obiettivi, invece Campania, Calabria e Lazio, con le ultime due che però hanno aumentato la raccolta in linea con le richieste. Lo rende noto un comunicato dell’Avis. “I risultati ottenuti dal sistema italiano”, che a differenza di quelli di  Usa e Germania si basa sulla donazione totalmente volontaria e non remunerata, “sono notevoli, e ci permettono di garantire più del 70% del fabbisogno per tutti i plasmaderivati necessari ai pazienti italiani – si legge nel comunicato -. Per arrivare agli obiettivi del Piano dovremmo aumentare la raccolta di circa 20mila chilogrammi entro il 2020”. Obiettivo raggiungibile se in ogni in centro di raccolta si facessero tre donazioni di plasma in più ogni settimana”. Importante il ruolo attivo del volontariato del sangue.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa