Eparchia di Lungro: mons. Oliverio, “rendere le parrocchie sempre più disposte a camminare secondo i disegni di Dio”

“Il miglior modo di celebrare il primo centenario della nostra amata Eparchia è quello di rendere le parrocchie sempre più disposte a camminare secondo i disegni di Dio”. Lo ha detto mons. Donato Oliverio, vescovo di Lungro, nella celebrazione che nella cattedrale di San Nicola di Mira aperto l’anno giubilare della Chiesa locale: “Le parrocchie favoriscano la conoscenza della Parola di Dio, la Divina liturgia, l’amministrazione dei sacramenti, l’attenzione al magistero della Chiesa”. Rivolgendosi ai giovani presenti, mons. Oliverio ha sottolineato come “siete chiamati a proseguire il cammino dei padri”, tra cui l’eroe popolare Giorgio Castriota Scanderbeg. “Collaborate – ha proseguito – con amore e fervore con i vostri sacerdoti affinché la nostra Eparchia cresca sulla via della santità garantendo a ciascuno la propria divinizzazione”. Il vescovo di Lungro ha evidenziato che “non si può aprire questo Centenario senza compiere un doveroso atto di riconoscenza al Santo Padre, per l’amore che nutre verso la nostra amata Eparchia e, da parte della diocesi, ha assicurato fedeltà leale alla sede apostolica anche nel riconoscere i benefici ricevuti e la mano che li ha elargiti”. Per l’occasione del centenario della chiesa lungrese, i vescovi calabresi hanno voluto dare un messaggio augurale all’Eparchia attraverso un documento diffuso questa sera.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa