Ebrei: vescovi tedeschi, “continueremo ad opporci a qualsiasi forma di antisemitismo”

“Gratitudine” da parte dei vescovi tedeschi per il fatto che “i rabbini ortodossi riconoscono lo sviluppo positivo delle relazioni ebraico-cristiane a partire dal Concilio Vaticano II e i cristiani come partner, stretti alleati e fratelli nella comune ricerca di un mondo migliore”. È quanto si legge in una dichiarazione della Conferenza episcopale della Germania che oggi risponde a due testi del mondo rabbinico, “Fare la volontà del nostro Padre celeste: verso una collaborazione tra ebrei e cristiani” del 2015 e “Tra Gerusalemme e Roma” del 2017. “Grati” si dicono inoltre i vescovi per il fatto che nei loro documenti “i rabbini attirino l’attenzione sulla difficile situazione dei cristiani in Medio Oriente e in altre parti del mondo, la cui libertà religiosa è fortemente limitata”. Nel testo anche la condanna di “ogni violenza contro le persone a causa della loro fede o di religione e di ogni atto di vandalismo, distruzione gratuita e/o profanazione dei luoghi sacri di tutte le religioni” e l’assicurazione da parte dei vescovi del fatto che continueranno “a opporsi a qualsiasi forma di antisemitismo e a promuovere la vita ebraica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa