Diocesi: Gaeta, una Scuola di teologia di base per i laici dedicata a mons. Ettore Santoro

“Introduzione alla Sacra Scrittura”, “Documenti del Concilio Vaticano II”, “I giovani nella Bibbia”, “I libri liturgici e il canto liturgico”: sono le materie di quattro corsi base che hanno preso il via ieri nell’arcidiocesi di Gaeta come primo momento di lavoro della Scuola Teologica per laici promossa in memoria di mons. Ettore Santoro, sacerdote diocesano scomparso nel 2017, che è stato tra l’altro cappellano di Sua Santità nominato da Giovanni Paolo II, rettore del Seminario minore e molto impegnato in associazioni di volontariato per la prevenzione dei tumori. “È stata una forte volontà dell’arcivescovo mons. Luigi Vari voler dare inizio alla Scuola Teologica di Base – spiega in una nota il direttore don Giuseppe Rosoni –. Una scuola che con l’anno prossimo si presenterà alle nostre proposte diocesane formative con una triennale ciclica nella frequenza di due corsi settimanali e abbraccerà circa tutte le discipline teologiche”. Questi primi corsi si tengono di martedì e giovedì, dalle 19.30 alle 21, divisi per foranie: nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù a Vindicio di Formia (Lt), nella Chiesa di San Paolo Apostolo a Fondi (Lt) e, per la forania di Minturno, nella chiesa di Sant’Albina a Scauri (Lt). La proposta è aperta agli operatori pastorali e a tutte le persone interessate ad approfondire i temi della fede. I corsi sono tenuti da sacerdoti della diocesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa