Diocesi: Cerreto Sannita, nasce il nuovo Presidio di Libera Valle Caudina e Valle Telesina

Dopo quasi un anno di incontri, iniziative di sensibilizzazione sul territorio e momenti formazione e informazione tra associazioni e movimenti, nasce a Cerreto Sannita il nuovo Presidio interterritoriale di Libera per la Valle Caudina e per la Valle Telesina. Il nuovo Presidio sarà inaugurato venerdì 15 febbraio, alle 10, presso l’auditorium dell’Iss “Carafa-Giustiniani”. Il Presidio sarà dedicato alla memoria di Raffaele Delcogliano ed Aldo Iermano, barbaramente assassinati a Napoli insieme il 27 aprile 1982 dal patto infame tra camorra, Stato e Brigate Rosse. L’incontro sarà moderato Vincenzo De Rosa, giornalista de “Il Mattino” e vedrà la partecipazione del vescovo di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti, mons. Domenico Battaglia, del procuratore Aldo Policastro, del procuratore aggiunto Giovanni Conzo, del questore Bellassai e del prefetto Cappetta. Porteranno la loro testimonianza i familiari di Delcogliano e Iermano. Nove le associazioni e i movimenti che hanno aderito al progetto di Libera e che venerdì sottoscriveranno il patto del Presidio. Si tratta dell’Azione Cattolica di Cerreto Sannita, Telese e Sant’Agata dei Goti, promotrice della nascita del presidio insieme alla cooperativa di comunità iCare di Cerreto Sannita, il Progetto Policoro diocesano, la Comunità Emmanuel di Faicchio, l’associazione culturale-teatrale “Compagnia del Genio” di Cerreto Sannita e di S. Lorenzello, la sezione S. Lorenzello della Croce Rossa, l’associazione di volontariato “Il Cireneo” di Sant’Agata de’ Goti e le associazioni di Dugenta “L’Agorà” e Melagrana – comunità alloggio per minori Tetto Rosso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa