Università Europea Roma: il 18 febbraio inaugurazione dell’anno accademico. Si parlerà de “I Giovani e l’Europa” con Tajani, mons. Selvadagi e Vari

Sarà dedicata a “I Giovani e l’Europa” la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2018- 2019 dell’Università Europea di Roma in programma per lunedì 18 febbraio. A partire dalle 11, nella sede in via degli Aldobrandeschi 190, ne parleranno Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, mons. Paolo Selvadagi, vescovo ausiliare della diocesi di Roma per il Settore Ovest, e il prof. Filippo Vari, ordinario di Diritto costituzionale all’Università Europea di Roma. Ad aprire la cerimonia saranno il saluto e la relazione del rettore dell’Ateneo, padre Pedro Barrajón.
“L’università – ha spiegato p. Barrajón – deve essere al servizio della persona umana, del vero sviluppo sociale, culturale ed economico, della grande potenzialità che sono i giovani, vera speranza di una nazione. È più che mai necessario realizzare nella formazione universitaria quella combinazione tra competenze professionali, giustamente richieste dal mondo del lavoro, con una profonda visione etica che sia capace di umanizzare la cultura, l’economia, la politica, le relazioni”.
Come spiega una nota, “l’Università Europea di Roma ha tra i suoi obiettivi principali la formazione della persona. Una formazione che consenta non solo l’acquisizione di competenze professionali ma che orienti anche lo studente ad una crescita personale e sviluppi uno spirito di servizio per gli altri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori