Tav: analisi costi-benefici Torino-Lione. Toninelli, “nessuna volontà di nascondere. Rispettati contratto di Governo e impegni internazionali”

Nessuna volontà di nascondere le cose ma semplicemente il rispetto degli impegni internazionali. È in questo modo che il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha commentato la pubblicazione oggi degli esisti della analisi costi-benefici sulla linea Tav Torino-Lione. “Non c’è stata nessuna volontà di nascondere alcunché, ma solo quella di rispettare un impegno internazionale al quale fa riferimento anche il Contratto di Governo”, ha infatti spiegato Toninelli che in una nota ha poi aggiunto come con la sua omologa francese, Elisabeth Borne, sia stata concordata “la necessità di dare al Governo il tempo per svolgere l’analisi e le conseguenti valutazioni, a condizione che tale approfondimento fosse condiviso con la Francia prima di essere reso pubblico”. Toninelli ha poi sottolineato: “È vero, uno studio del genere andava fatto sulla Torino-Lione 20 o 30 anni fa. Tuttavia, noi lo abbiamo avviato subito, appena arrivati al governo, convinti come siamo che i soldi pubblici vadano spesi sempre e di più per opere infrastrutturali, grandi e piccole, che siano davvero utili e pulite, concepite guardando al futuro di chi le userà, non al passato e al presente di chi le costruisce”.
A proposito dei risultati dell’analisi invece, il ministro ha osservato: “Stiamo parlando di costi che, su un trentennio di esercizio dell’opera, superano i benefici di quasi 8 miliardi, tenendo conto del solo esborso per il completamento. Una cifra che scende appena a 7 miliardi se si considera uno scenario più ‘realistico’ di crescita dell’economia, dei traffici e di cambio modale”. Detto questo, il ministro ha precisato che le conclusioni della analisi costi-benefici non sono contro nessuno ma si configurano “come un prezioso elemento di informazione per indicare a tutti gli interlocutori l’opportunità di verificare se esistano impieghi migliori delle risorse che sarebbero destinate al progetto. In ogni caso da parte mia quanto fatto finora è funzionale all’impegno assunto dal Governo nella sua interezza e nell’interesse dei cittadini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori