Parlamento Ue: Conte in arrivo a Strasburgo. Quale ricetta proporrà per il futuro dell’Europa?

(Strasburgo) Il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte, è in arrivo a Strasburgo per incontrare gli eurodeputati in assemblea. Tocca a lui, dopo una ventina di altri colleghi capi di Stato e di governo che lo hanno preceduto, esprimere il punto di vista sul “futuro d’Europa”. Siamo ormai a cento giorni dalle elezioni europee del 26 maggio e il premier italiano dovrà presentare la sua visione di Europa in un tornate delicato e decisivo per l’Unione. Si riscontrano tante domande ad attenderlo: come affrontare il nodo delle migrazioni; come sciogliere le tensioni con la Francia, nate in relazione alle proteste dei gilet gialli? Come rispondere a populismi e sovranismi che agitano anche l’Italia? Quale idea di Europa tratteggerà il premier? In una intervista che Conte ha concesso alla testata Politico.eu ha affermato che, “quando si è in crisi, bisogna dare uno scossone alla situazione perché si possa ripartire”. Quale sarà la sua ricetta? Conte arriverà poco dopo le 14, incontrerà il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker e il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani. Si fermerà a rendere omaggio ad Antonio Megalizzi nello Studio radiofonico del Parlamento intitolato ieri allo stesso Megalizzi e a Bartosz Pedro Orent-Niedzielski. Alle 17 entrerà in emiciclo: discorso, dibattito. L’agenda parla anche di un breve incontro con i deputati italiani, prima di ripartire per Roma.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori